Pasta cu i mazzareddi e ricotta


Per chi non conoscesse il termine “Mazzareddi” non sono altro che friarielli (o cavoli selvatici) nel periodo invernale crescono spontaneamente, tra le tante altre verdure selvatiche delle nostre campagne di Cammarata e San Giovanni Gemini.

In questo periodo vogliamo consigliare questo piatto molto squisito…


Ingredienti per 4 persone:

Pasta di ogni genere e quantità a piacimento (consigliamo di non superare i 350 grammi di pasta per non avere troppo poco condimento, in caso sai cosa fare, aumenta il resto.)

Olio evo q.b.

1 picchio d'aglio

cipollotto fresco o cipolla a piacimento

300 grammi di mazzareddi

150 grammi di ricotta fresca

30 grammi di grana padano

sale e pepe q.b.


Preparazione:

In una padella sbombolateci l'olio con il trito di aglio e cipolla (o cipollotto fresco ancora meglio), soffriggete un pochino finché non si sente l'odorino tipico del soffritto🤤, poi inseriteci i mazzareddi (già cotti prima) tagliuzzati finemente e soffriggete il tutto. Mentre mettete la pasta a bollire, in un contenitore a parte, inserite la ricotta, il grana padano, una parte del soffritto dei mazzareddi, pizzichino di sale e pepe e un pochino d'acqua di cottura della pasta, frullate il tutto con il minipimer come se non ci fosse un domani. 😁

A pasta "calata" (pronta) lasciata un po' al dente, sbattetela in padella e amalgamate i friarielli (mazzareddi) con il composto di ricotta diventato color verde pisello. Un pizzico di pepe macinato fresco darà al piatto quel pizzico di nonsoché in più.

Buon appetito.


Variante 1

Volendo i mazzareddi li potete far cuocere nel soffritto unendo un pò di acqua e un pizzico di sale, avranno ancora più gusto, ma ci vuole più tempo. Fate voi.


Variante 2

Sempre volendo, per fare una maialata🐷 vera e propria, aggiungete un pò di speck croccante alla fine..... gnummyyyyy😜

Una montagna di eccellenze

Il post di oggi

Torna indietro

Cerca numeri utili