Il convento dei cappuccini

San Giovanni Gemini

La chiesa e il convento

Iniziato a costruire nel 1572 per volere del duca Ercole Branciforti e completato alcuni anni dopo , è stato più volte restaurato nel '600. Prima del codice napoleonico fu luogo di sepoltura e vi rimangono tuttora numerose tombe. Oltre ad una tela che raffigura la Madonna tra S. Francesco e S. Lucio, posta 1677 sull'altare maggiore, è possibile ammirarvi il prezioso tabernacolo in legno scolpito da anonimo. In seguito il convento fu arricchito di una biblioteca e da molte tele del celebre pittore cappuccino Fra Fedele da San Biagio, in realtà Matteo Sebastiano Palermo Tirrito, nato a S. B. Platani il 18.01.1717 e morto a Palermo il 9.08.1801.

La chiesa del convento è  aperta al pubblico, Si trova in piazza Kennedy. Ampio posteggio difronte .

Lunedi ore 08,00
dal Martedi al Venerdi ore 18,30
Orario messe festive: ore 18,30

Riferimento: Frati Cappuccini

Torna in sezione cultura

Vai avanti