Feast and
Tradition

they could not miss, the Cammaratesi and Sangiovannesi festivals and traditions are not to be missed during the year

The feast in Cammarata

Festivals and traditions The feasts that take place during the year in Cammarata, are different and mainly religious, however the municipal administrations periodically organize festivals and feasts for the promotion of local products, with particular regard to dairy products. The Cavalcade: It is a characteristic manifestation of some festivals that take place in Cammarata. The oldest is the ride of the SS. Crucifix of the Angels, which is celebrated on the last Sunday of May. On this occasion, horses and riders parade between two wings of a crowd cheering through the streets of the town. It starts from the house of the "Paliante", that is, the one who, by a received grace, asked to bring the Palio, and which therefore will have the place of honor during the parade of horses through the streets of the town. The ride ends in the evening in the Piazza, where, to the sound of the band all the knights and finally the Paliante and their family members will donate their own offer. Other rides in addition to that of the SS.Crocifisso, are held for the feast of St. John Bosco, for the feast of the Madonna di Cacciapensieri and for the party of B.M.V. Immaculate in the Borgo Callea. Calendar of the main feasts and events: MARCH: 19 - Feast of St. Joseph: Tavolate dei Vicchiareddi - Procession of the Saint through the streets of the country. APRIL: Holy Week and Easter. The Good Friday processions and the Easter meeting with the Risen Christ in the Pinewood are evocative. MAY: 1st Sunday Feature procession of the SS. Crucifix by Tuvagli. Last Sunday: Feast of the St. Crucifix of the Angels with Procession and Cavalcade. Ascension: religious festival and agricultural fair at the village of Borgo Callea. JUNE: Corpus Domini. Procession from the church of San Vito to the Matrice with the participation of all the Confraternities and Authorities. JULY: 1st Sunday Procession of San Calogero with distribution of blessed bread. AUGUST: From the 14th to the 15th, the feast of the Madonna di Cacciapensieri AUGUST: From 16 to 18 Festa di San Giuseppe. SEPTEMBER: First Sunday: Feast of the SS.Crocifisso della Pioggia. SEPTEMBER: 3rd Sunday: Feast of St. John Bosco Procession and Cavalcade. OCTOBER: 2nd Sunday Feast of the Madonna dei Miracoli with the fair that takes place also in San Giovanni Gemini. DECEMBER: 6 San Nicolò di Bari - Patron of Cammarata. Liturgical Celebration and Procession with the participation of the authorities. DECEMBER: 8 Immaculate Conception. Ninnaredda morning and Procession. CHRISTMAS: Living Nativity in the district of San Vito. Novene through the streets of the two

The feast in San Giovanni Gemini

Festivals and traditions

Feast of the patron Saint John the Baptist on June 24th. Historical and famous in the surrounding villages is the Feast of Jesus of Nazareth, held on the second Sunday of June and which unites hundreds of faithful around the symbol of the festival itself, the Triumphal Chariot, which descends, symbolically driven by oxen, along C .so Francesco Crispi on Saturday evening, and then go back on Sunday. The hundreds of colored flags accompany the Chariot, in a very suggestive "walk". The Statue of Jesus of Nazareth comes out very rarely: the last time was in 2011, on the occasion of the fiftieth anniversary of the coronation of the Holy Crucifix. Feast of Jesus of Nazareth in San Giovanni Gemini - Folklore and Tradition at the Feast of Jesus of Nazareth. Traditional "Cunnuciuta du Carru" decorated with colored vaio fabrics, velvet drapes, angels of paper mache, flowers and multicolored flags.

Just finished ...

presepe Cammarata 2019

2018

Living crib of Cammarata

Il programma 2018

Festeggiamenti in onore del

Madonna della provvidenza

DAL 11 AL 15 OTTOBRE 2018

MADONNA DELLA PROVVIDENZA SAN GIOVANNI G

DAL 9 AL 17 SETTEMBRE 2018

San Giovanni Bosco

Cammarata

esposizione auto antiche don bosco
corteo storico a Cammarata
programma 2018 don bosco.jpeg
Il programma 2018

Festeggiamenti in onore del

SS. CROCIFISSO DELLA

PIOGGIA

 

 

festa santissimo crocifisso della pioggi

Festeggiamenti in onore di 
Maria SS. Cacciapensieri e San Giuseppe
... in 1627 Maria SS. Fearers listened to the pleas of the Cammarese and Sangiovannese people so that the plague that many victims was causing was eradicated. The terrible disease stopped. The Most Holy Virgin had performed the miracle and became Primary Patroness of Cammarata and San Giovanni Gemini. Let us ask him, today, with living faith, to protect us from the modern plague, which is also terrible and devastating, the daughter of our fake progress. Let's never tire of begging you ... .I will never tire of repeating it! ".

festa_maria_santissima_cacciapensieri_sa
  • Facebook - Black Circle
alexia a cammarata 17 agosto 2018 festa
ferragosto_cammarata.jpg
cavalcata 2018 festa maria cacciapensier
comici_festa_santamaria.jpg

Festeggiamenti in onore di 
Maria SS. del Carmelo 
dal 13 al 17 luglio 2018

 

Ancient and deeply rooted is the devotion of the sangiovannesi towards the Madonna del Carmelo that is manifested in the annual celebrations that take place in the month of July. The ride that takes place on the Sunday before the liturgical day of the festival is certainly the most attended folkloristic moment, while the novena in preparation for the party. the city pilgrimage that opens the external manifestations, the crowded Eucharistic celebrations of July 16, together with the evening procession of the statue of the Madonna. these are moments in which the whole ecclesial community gathers in prayer at Mary's feet, expressing her gratitude and invoking her maternal protection and intercession. The output of the Madonna is particularly awaited. This takes place around 20.00 on day 16 and precedes the solemn Mass that is celebrated in the space in front of the church square. The sixteenth-century simulacrum of the Virgin, placed on the artistic fercolo. at the exit of the church, he is greeted by the notes of the band, by the firing of the firecrackers and by the waving of thousands of white handkerchiefs.

maria santissima del carmelo san giovanni gemini
programma gesù nazareno san giovanni gemini

 6 MAGGIO 2018 Festa del Crocifisso di Sant'Antonio (o meglio conosciuto delle Tovaglie).

Ore 18.00 Santa Messa nella Chiesa di San Domenico;
Ore 19.00 Processione del Crocifisso che percorrerà le consuete vie di Cammarata e San Giovanni Gemini.

Durante il percorso i fedeli appenderanno le tovaglie nella piccola varetta del Crocifisso

crocifisso delle tovaglie
crocifisso delle tovaglie cammarata
È ufficiale: la seconda edizione de "Il Carnevale Cammarata San Giovanni Gemini" si terrà nei giorni 11 e 13 febbraio 2018.

2017

MADONNA DELLA PROVVIDENZA

dal 5 al 9 ottobre 2017

A FERA SUTTA U CUAZZU

Le origini della festa


A San Giovanni Gemini e a Cammarata, è profonda la devozione alla Madonna della Provvidenza, le vicende che hanno portato alla grande festa che si celebra ogni anno, la seconda domenica di ottobre, in suo onore, ne fanno una storia carica di fascino. Gli anziani del paese dicono che la statua della madonna della provvidenza risale almeno a 150 anni fà. La ricordano da piccoli, posta su un tavolo nella navata laterale della chiesa di San Giovanni. Nessuno sa da chi sia stata commissionata nè l’anno preciso del suo arrivo in paese. Le notizie risalgono al 1945, quando il signor Sebastiano Narisi, detto “u Ciucino”, organizzava da solo e a proprie spese la festa alla Madonna, detta appunto “Madonna du Ciucinu”. Era un uomo onesto e molto devoto, ma nel 1947, a causa di uno scarso raccolto, organizzò la festa ma non potè pagare la banda musicale, fatta venire appositamente da Castronovo. I suonatori, lo cercarono per ogni dove, per riscuotere o punirlo, ma lui fuggito, si era nascosto in contrada Albiso, nel podere dell’Ingegnere Guarino, dove restò per più di 15 giorni. Alcuni pastori lo ritrovarono, in fin di vita che si raccomandava alla sua Madonna, pregandola di aprirgli le porte del paradiso. Dopo la sua morte, la festa fu abbandonata per qualche anno, si festeggiava solo in chiesa, concedendo alla statua gli onori dell’altare maggiore. L’arciprete Sansone, celebrava una Messa cantata in onore della Madonna, secondo le intenzioni dei devoti. Nel luglio del 1951 successe un fatto strano, il signor Giuseppe Musacchia, inteso “Peppi Paliddu”, allora giovane ragazzo, fece un sogno particolare, in questo la Madonna gli chiedeva di organizzare la sua festa. Quando la mattina si recò in chiesa dall’Arciprete Sansone per raccontargli il sogno, scoprì che la Madonna del sogno altri non era che l’immagine della Madonna della Provvidenza. Il giovane voleva ad ogni costo organizzare la festa, ma le condizioni economiche della famiglia non erano tali da permetterglielo, solo dopo molte insistenze e con un piccolo contributo dell’Arciprete Sansone, potè avviare l’iniziativa, comprando da “Giurlannu”, una piccola bottega storica locale, dove si poteva trovare ogni genere cose, una statuetta raffigurante la Madonna, da utilizzare per una pesca di beneficienza. Così, andò per il paese a vendere biglietti a 5 lire l’uno. Cera chi gli dava soldi ma anche chi gli dava una “junta” di frumento, riuscendo così, a raccogliere 4 salme di frumento e complessivamente 11 mila lire. Così, con questi fondi e con la collaborazione gratuita di amici e conoscenti (tra cui don Angelo Brucato, detto “u paraturaru” perché in occasione delle feste addobbava la chiesa, Antonino La Corte, detto “Ninu u Surdu”, che aiutato dal cugino Salvatore, si occupava della maschiata, il capobanda Pietro Zimbardo, detto “Moscardino”, che, per l’occasione suonò con la banda per un compenso simbolico), si realizzò la festa. Fu grazie all’impegno del signor Musacchia, che negli anni 60 fu edificato l’altare della Madonna, posto nella navata laterale sinistra della Chiesa Madre. Per sostenere le spese del marmo e per la muratura fu firmata una cambiale di 250.000 lire, presso la Cassa Rurale locale, per la quale garantirono don Ciccino La Placa, don Alfonso Verga, il mastro Paolino La Rocca e lo stesso Musacchia, pagata, poi, nel 1962, con le generose donazioni di centinaia di emigrati, con i quali il Muracchia, nel frattempo aveva preso contatti coinvolgendoli nell’operazione. Negli anni 68/69, poiché i fedeli lamentavano il fatto che la Madonna ed il Bambino fossero privi di corona, come “puvuriaddi”, il signor Musacchia cominciò a raccogliere oro per realizzargliele riuscendo a raccogliere un chilo e mezzo di oro da fondere, e 600.000 lire per pagare il cesellatore veronese Gino Legnagli. Le corone, di pregiata manifattura, furono custodite presso la Cassa Rurale, e purtroppo, poco tempo dopo, da lì furono rubate e mai più ritrovate. Solo negli anni ‘80 fu possibile rimettere insieme la somma necessaria per la realizzazione delle nuove corone. Nel 1982 dopo un lungo restauro, la statua della Madonna col Bambino, realizzata in legno e foglia oro, è stata posta nella sua collocazione definitiva.

FESTEGGIAMENTI IN ONORE Di
 

San Giovanni Bosco

 

 

FESTEGGIAMENTI IN ONORE DEL SANTISSIMO
CROCIFISSO DELLA PIOGGIA

dal 1° al 18 Agosto le festività in onore di Maria SS. Cacciapensieri  e San Giuseppe
 

….nel 1627 Maria SS. Cacciapensieri ascoltò le suppliche del popolo cammaratese e sangiovannese affinchè venisse debellata la peste che tantissime vittime stava provocando. Il terribile morbo si arrestò. La Vergine Santissima aveva fatto il miracolo ed era diventata Patrona Primaria di Cammarata e San Giovanni Gemini. Chiediamogli, oggi, con fede viva, di metterci al riparo dalla peste moderna, anch’essa terribile e devastante, figlia del nostro fasullo progresso. Non stanchiamoci mai di pregarla….io non mi stancherò mai di ripeterlo!”.

  • Facebook - Black Circle

aspettando anche...

  • OTTOBRE: 2° Domenica Festa della Madonna dei Miracoli con la fiera che si svolge anche a San Giovanni Gemini.

  • DICEMBRE: 6 San Nicolò di Bari – Patrono di Cammarata. Celebrazione Liturgica e Processione con la partecipazione delle autorità.

  • DICEMBRE: 8 Immacolata Concezione. Ninnaredda mattutina e Processione.

  • NATALE: Presepe Vivente nel quartiere di San Vito. Novene per le vie dei due

  • GENNAIO: 17 - Sant'Antonio Abate - preceduta dall'ottava fatta dalla omonima confraternita che con i tamburi gira per le vie del paese.

  • GENNAIO: 20 - San Sebastiano - Patrono dei Vigili Urbani - Celebrata nella omonima chiesa.

  • FEBBRAIO: 3 - San Biagio - preceduta dall'ottava fatta dalla omonima confraternita che con i tamburi gira per le vie del paese. Distribuzione delle Cuddureddi.

  •  FEBBRAIO: 19 - Festa di San Giuseppe: tavolate dei Vicchiareddi - processione del  santo per le vie del paese.

  • APRILE: Settimana Santa e Pasqua: suggestiva processione del Venerdì Santo e incontro di Pasqua col Cristo Risorto nella pineta.Subito dopo anche in Largo Nazareno S.G.G.

  • MAGGIO: 1ª Domenica Festa del SS. Crocifisso di Tuvagli.

  • Ultima Domenica: Festa del SS. Crocifisso degli Angeli: processione e cavalcata.

  • GIUGNO: Corpus Domini: processione con la partecipazione di tutte le confraternite ed Autorità.

  • GIUGNO: 2° settimana di Giugno Festa in onore di Gesù Nazareno

  • AGOSTO: 1ª Domenica processione di S. Calogero con distribuzione del pane benedetto.

  • AGOSTO: Dal 14 al 15 - Festa della Madonna di Cacciapensieri

  • AGOSTO: Dal 16 al 18 - Festa di San Giuseppe.

  • SETTEMBRE: Prima domenica: Festa del SS.Crocifisso della Pioggia.

  • SETTEMBRE: 3° domenica: Festa di San Giovanni Bosco Processione e Cavalcata.

ci stiamo lavorando..

cerchiamo chi ci aiuti con la descrizione delle feste per fa si di dare più informazioni possibili

non aspettare        AIUTACI ANCHE TU

Continua nelle sezioni...

This site is protected by Copyright © Deposit DEP636765990002465552 all rights reserved COOKIES AND PRIVACY POLICY